The Vegetarian Chance

Nothing will benefit human health and increase chances of survival for life on earth as much as the evolution to a vegetarian diet (Albert Einstein)


Lascia un commento

Uno sguardo indietro con l’aiuto di Carlo Somaini: quattro edizioni del concorso TVC

Al Festival durante la premiazione abbiamo voluto rendere omaggio a noi stessi, ai nostri quattro anni di storia, durante i quali The Vegetarian Chance è continuato a crescere. Abbiamo dato il via al progetto nel 2014 quando la cucina a base vegetale era patrimonio di pochi. Il mondo dell’alimentazione era fermo a discorsi generici sull’ecologia, la sostenibilità, le diete, la leggerezza dei piatti, le famose cinque porzioni di verdura e frutta al giorno e la diffusione di prodotti biologici era ancora limitata. Da allora l’approccio alla nostra alimentazione è cambiato. I consumi di prodotti animali sono calati, l’offerta di prodotti vegetali aumentata. Un pubblico sempre maggiore si è reso conto dello stretto rapporto che lega il cibo a salute e ambiente. Gli stessi ristoratori, come dimostrato dal nostro sondaggio, prestano più attenzione ai vegetali rendendoli protagonisti dei loro piatti e non più comprimari di piatti di carne o pesce. Ci siamo sempre resi conto che una rinuncia al gusto e al piacere della tavola non è possibile dato che non solo fa parte della nostra cultura, ma significa anche gioia di vivere e di apprezzare la ricchezza del pianeta nel quale viviamo. Per questo ci siamo inventati un concorso ispirato al lavoro che da quasi trent’anni il pioniere del veg Pietro Leemann fa al Joia con la sua cucina gustosa, gioiosa e sofisticata. Queste preziose immagini di Carlo Somaini, membro del comitato promotore di The Vegetarian Chance, ci raccontano la strada che abbiamo fatto e quella che vogliamo ancora percorrere. Un grazie va naturalmente a tutti i cuochi che hanno partecipato negli anni al nostro concorso e si sono messi in gioco anche più di una volta.

 

 


1 Commento

The Vegetarian Chance 2017 visto da Carlo Somaini/The Vegetarian Chance contest 2017 seen by Carlo Somaini

Dal 2014 Carlo Somaini, produttore esecutivo presso la RSI (Radiotelevisione svizzera), videomaker e amico, filma il nostro concorso. Le sue immagini aggiungono valore all’evento mettendo in risalto la professionalità dei cuochi concorrenti e la spettacolarità dei loro piatti creativi e colorati. In poco più di due minuti Somaini riesce a condensare il senso di una competizione, dove il cibo è gusto, salute, cultura, estetica e amore per la natura. Ai concorrenti ogni anno non vengono chieste solo due semplici ricette, ma di mettersi in gioco raccontando qualcosa di loro stessi e della loro visione del mondo vegetale. E alla fine arrivano a The Vegetarian Chance avendo compiuto un percorso di ricerca sul campo e dentro sé stessi. Per questo ogni anno il concorso The Vegetarian Chance è una sorpresa capace di regalare emozioni. Come si può intuire da queste immagini.

From 2014 Carlo Somaini, executive producer at the RSI (Swiss Radiotv), videomaker and friend, films our competition. His images add value to the event highlighting the professionalism of the competing chefs and the spectacularity of their creative and colorful dishes. In two minutes Somaini condenses the sense of a contest, where food is taste, health, culture, aesthetics and love for nature. Every year the competitors are asked to present not just two simple recipes, but to express something about themselves and their vision of the plant based world. They then arrive at The Vegetarian Chance contest having accomplished a path of research on the field and within themselves. This is why every year The Vegetarian Chance event is a surprise capable of giving emotions. As you can appreciate through these images.