The Vegetarian Chance

Nothing will benefit human health and increase chances of survival for life on earth as much as the evolution to a vegetarian diet (Albert Einstein)


Lascia un commento

Il concorso The Vegetarian Chance 2018 quinta edizione/ The Vegetarian Chance contest 2018 fifth edition

2017: Lennart van Weert in cucina al concorso/in the kitchen during the contest

È aperto il bando per la partecipazione dei cuochi professionisti alla quinta edizione del concorso internazionale The Vegetarian Chance, che si terrà a Milano il 13 maggio 2018. Qui potete leggere il regolamento. Per ricevere il modulo di partecipazione e avere informazioni scrivere a: thevegetarianchance@gmail.com  La data ultima per partecipare alla selezione è il 28. 02.2018

Quest’anno il concorso presenta alcune importanti novità:

Il concorso potrà essere seguito dal pubblico in diretta grazie al nuovo partner Electrolux

Il premio è stato aumentato: 3000 CHF al vincitore, 2000 CHF al secondo classificato

Le ricette da presentare dovranno essere interamente vegane e potranno includere anche aglio e cipolla

The application process for the fifth edition of  the The Vegetarian Chance international contest for professional chefs has started. The contest will be held in Milan on 13 May 2018Here you can read the rules. To obtain the application form and other information please write to: thevegetarianchance@gmail.com  The deadline to participate in the selection is  28.02.2018

This year’s contest features some important innovations:

The competition will be followed live by the public thanks to new partner Electrolux

The prize was increased: CHF 3000 for the winner, CHF 2000 for second place

The recipes to be presented must be fully vegan and may also include garlic and onion

 


Lascia un commento

I piatti del concorso nelle immagini di Emiliano Scatarzi

 

Emiliano Scatarzi, il fotografo di The Vegetarian Chance

Contrasti di colori, forme intrecciate, piatti disegnati, rotti o trasparenti, scatole chiuse o col doppio fondo. I piatti dei concorrenti di quest’anno più del solito sono stati ambientati in vere e proprie scenografie gastronomiche. Non c’era solo da mangiare, ma anche molto da leggere, da riflettere, da associare le idee. I cuochi ci hanno voluto comunicare il loro mondo. E sembra che i colori e le forme dei vegetali siano state loro di grande ispirazione. Per il nostro fotografo, Emiliano Scatarzi, non è stato sempre facile restituire in immagini quello che il cuoco aveva creato dal vivo, ma alla fine il risultato gli ha dato ragione. E i piatti parlano. Da ieri sono diventati patrimonio della storia di The Vegetarian Chance e il suo concorso.