The Vegetarian Chance

Nothing will benefit human health and increase chances of survival for life on earth as much as the evolution to a vegetarian diet (Albert Einstein)


Lascia un commento

I migliori ristoranti veg premiati da We’re Smart®

Interpretazione del cavolfiore di Culina Hortus

Non sappiamo ancora come torneremo nei ristoranti, né quando potremo a tornare facilmente a viaggiare per aggiungere alle nostre esperienze culturali anche quelle culinarie. E non sappiamo nemmeno quali locali ci saranno ancora o si saranno trasformati. Come The Vegetarian Chance siamo in ogni caso certi di una cosa: i ristoranti dovranno sempre di più assecondare le istanze ambientaliste e salutistiche del pubblico. In diversi lo hanno già fatto e tra questi ci sono quelli che hanno partecipato alle diverse edizioni del nostro concorso e tutti quelli segnalati ogni anno dai nostri amici belgi di We’re Smart®, che anche in un 2020 così complicato non hanno rinunciato a presentare il 4 maggio la loro We’re Smart® Green Guide, che segnala il meglio del mondo culinario delle verdure, cioè i ristoranti, che più di altri danno spazio nel loro menù ai vegetali. A chi ha scelto di essere vegetariano e vegano We’re Smart® ha dedicato riconoscimenti speciali. Quest’anno i vincitori dei Best Vegetarian e Best Vegan Restaurants Award sono stati il Culina Hortus (Lione, Francia) e il Vanilla Black (Londra, Regno Unito).

La We’re Smart® Green Guide 2020 propone recensioni e valutazioni di quasi 1000 ristoranti in 43 paesi classificati da 1 a 5 ravanelli, a seconda della quantità di verdure che utilizzano nei loro piatti. L’evento programmato per il primo giorno della Settimana della Frutta e della Verdura promossa da We’re Smart® si è svolto online e a condurlo è stato l’ideatore e fondatore del progetto lo chef Frank Fol, tutto l’anno in viaggio per conoscere i ristoranti, che poi andranno a far parte della guida. Come The Vegetarian Chance We’re Smart® promuove un ripensamento dei modelli di produzione e consumo del cibo in favore di un mondo più sano e migliore

Il primo ristorante premiato, il Culina Hortus di Lione, è nato da un’idea dei francesi Thomas Bouanich e Maxime Rémond e del giovane Adrien Zedda (24 anni), Chef de Cuisine Propone alta cucina al 100% vegetariana. Secondo Frank Fol “Zedda trasforma le verdure in una vera e propria festa con una creatività eccezionale, che si traduce in piatti raffinati, ben equilibrati, sani e soprattutto deliziosi”. Il britannico Vanilla Block di Holborn, premiato nella categoria vegana, è stato invece creato da Andrew Dargue e da sua moglie Donna Conroy con l’intento di sfidare i luoghi comuni non solo della cucina vegetariana, ma del cibo in generale. Nel motivare la premiazione Fol ha spiegato: “Le combinazioni, le consistenze e i sapori sorprendenti di Vanilla Black, senza l’uso di un grammo di carne, sono sufficienti per convertire anche il carnivoro più ostinato».

We’re Smart® ha dato appuntamento al 21 settembre quando saranno annunciati Future Awards 2020. Tra questi: il migliore ristorante di verdure al mondo, l’Innovation of the Year. Premi saranno anche assegnati ai Best Vegetables Restaurant in 13 paesi.