The Vegetarian Chance

Nothing will benefit human health and increase chances of survival for life on earth as much as the evolution to a vegetarian diet (Albert Einstein)

Il regolamento del concorso/The contest rules

My sweet veg

Concorso internazionale di pasticceria veg golosa e sana

International delicious and healthy veg pastry contest

Regolamento

 

Chi può partecipare e qual è l’obiettivo

❯ Il concorso è rivolto a ogni pasticciere, professionista o amatore, che desideri mettersi alla prova seguendo le regole qui indicate.

❯ L’obiettivo è quello di presentare un dolce non solo a base vegetale, ma anche biologico e integrale, compresi la dolcificazione, i grassi e le farine.

 

In quali modalità

❯ Ogni partecipante dovrà presentare una ricetta originale, motivata, raccontata, comprensiva di tutti gli ingredienti e corredata di foto o disegno.

❯ Ogni finalista sarà presentato con una diapositiva che includerà il nome del dolce, una sua definizione concettuale e il nome del pasticciere.

 

Caratteristiche obbligatorie delle ricette

❯ Non devono contenere prodotti animali di alcun tipo quali grassi (es. strutto, burro), uova, latticini e derivati (es. colla di pesce).

❯ Gli ingredienti principali utilizzati devono essere originari della regione di provenienza del partecipante. Da questa regola sono escluse: spezie, cacao, caffè, condimenti come olio d’oliva e sale. Ad essere permessi sono anche ingredienti che sono entrati a far parte della cultura gastronomica generale come lo zenzero.

❯ I prodotti devono essere di origine biologica/biodinamica, provenienti da permaculture, agricoltura sinergica oppure spontanei (raccolti nella natura).

❯ Nel confezionare i dolci non devono essere impiegati additivi quali coloranti, glutammati, alginati sintetizzati, aromi artificiali. Possono invece essere utilizzati prodotti naturali quali fecole, agar agar, mix di spezie, pesti, marmellate, sali aromatizzati, oli speciali, creme di mandorle o altra frutta secca, ecc.

❯Nel dubbio i partecipanti possono domandare agli organizzatori se un determinato ingrediente sia lecito o meno.

 

Le ricette devono essere accompagnate da:

❯ Nome del piatto

❯ Generalità del partecipante (nome, cognome, data e luogo di nascita, breve curriculum)

❯ Nome della pasticceria o ristorante
dove lavora o se è autonomo

❯ Elenco degli ingredienti e degli utensili impiegati

❯ Calcolo dei contenuti alimentari del dolce

❯ Una fotografia digitale o in alternativa un disegno didascalico

 

Tutta la documentazione deve essere inviata entro il 15-9-2020

per posta elettronica a uno dei seguenti indirizzi:

The Vegetarian Chance info@thevegetarianchance.org  o thevegetarianchance@gmail.com

 

Chi giudica e con quali criteri

 

Selezione preliminare

A valutare i partecipanti saranno:

Pietro Leemann, chef e alimentarista, co-fondatore di TVC

Sauro Ricci, chef e antropologo

Ferdinando Giannone, biologo nutrizionista, phd in fisiologia e fisiopatologie mediche

Jenny Sugar, health & food coach, pasticciera e organizzatrice TVC

In questa fase saranno valutate le idee e il loro significato, l’equilibrio alimentare, l’aspetto etico, l’ecosostenibilità, l’estetica del piatto, il rispetto della stagionalità.

 

Finale

❯ I finalisti selezionati saranno 10. A ognuno verrà assegnato un numero.

❯ Ci saranno due giurie: una professionale e una popolare.

– La giuria professionale, presieduta da Pietro Leemann sarà composta da:

Jenny Sugar, un chef-patron di un ristorante, un pasticciere chef-patron della sua pasticceria, 1 alimentarista, 1 ambientalista, 1 giornalista enogastronomico, 1 personalità del mondo vegetariano.

– La giuria popolare, presieduta da Gabriele Eschenazi (giornalista, ideatore e co-fondatore di TVC), sarà composta da 24 persone scelte a caso tra il pubblico e che voteranno, per la scelta del primo e il secondo premio, utilizzando una paletta (con numero) fornita da TVC. Il loro voto avrà un peso del 30% in relazione a quello della giuria professionale.

 

Parametri di giudizio della giuria

❯ Idea del piatto e ricerca 10%

❯ Estetica nella forma e nell’abbinamento dei colori 10%

❯ Gusto 25%

❯ Salubrità, semplicità e purezza nelle preparazioni e nelle cotture 15%

❯ Valore alimentare, integrale e nutrizionale 20%

❯ Sostenibilità ambientale 10%

❯ Vitalità 10% (utilizzo, ad esempio, di frutta fresca invece di quella secca)

 

Come si svolge il concorso

❯ I partecipanti dovranno presentare il loro dolce preparando 9 porzioni (8 per i giudici “professionali” e 1 per la foto) e delle piccole porzioni (mignon o anche miniporzioni al taglio) da far assaggiare alla giuria popolare e al pubblico (80/150 mini-assaggi).

❯ I dolci dovranno essere portati già pronti dai finalisti o in monoporzione o da porzionare in loco dopo essere stati presentati interi alla giuria.

❯ Il finalista uscirà di fronte alla giuria professionale insieme al suo dolce e ne racconterà la preparazione e il concetto. Tra un partecipante e l’altro l’intervallo sarà di 8/10 minuti.

 

Premi

❯ Primo premio: 500 CHF

❯ Secondo premio: 200 CHF

 

Riconoscimenti speciali potranno essere

❯ Premio Creatività

❯ Premio Salubrità/Salute

❯ Premio protezione dell’ambiente

❯ Premi specifici istituiti dai partner della manifestazione

 

A ogni partecipante saranno recapitate le fotografie dei piatti e dell’evento in forma digitale. Ogni finalista sarà citato o intervistato da media partner o testate indicate dall’ufficio stampa.
Il vincitore godrà di una visibilità a livello internazionale attraverso i canali di The Vegetarian Chance.

 

Rules

 

Who can participate and which is the aim of the event

❯The contest is open to any pastry chef, professional or amateur, who wishes to test herself/himself by following the rules indicated hereunder.

❯The aim is to present a dessert that is not only plant based, but also organic and whole, including sweetening, fats and flours.

 

In which way

❯Each participant must submit an original recipe, motivating and describing it, including a list of all its ingredients and accompanied by photo or drawing.

❯Each finalist will be presented with a slide that will include the name of the dessert, its conceptual definition and the name of the finalist-participant.

 

Distinctive elements and mandatory features of the recipes

❯ Must not contain animal products of any kind such as fats (e.g. lard, butter), eggs, dairy products and derivatives (e.g. gelatin of animal origin).

❯ The main ingredients used must come from the region of origin of the participant. Excluded from this rule are: spices, cocoa, coffee, seasonings such as olive oil and salt. Also allowed are ingredients that have become part of the general gastronomic culture such as ginger.

❯ The products must be of organic or biodynamic origin, grown through permaculture, synergistic agriculture or spontaneous (found wild in nature).

❯ Additives such as food colorings, glutamates, synthesized alginates, artificial flavors should not be used to produce the dessert. Natural products that can be used as replacements are: starches, agar agar, spices’ mix, pesto and jams varieties, flavored salts, special oils, creams of almonds or other nuts, etc.

❯When in doubt, participants can ask the organizers whether a certain ingredient is allowed or not.

 

The recipes must be accompanied by:

❯ Name of the dish

❯ General information of the participant (name, surname, date and place of birth, brief resume)

❯ Name of the bakery or restaurant where she/he works or if self-employed

❯ List of ingredients and tools that have been used

❯ Calculation of the nutritional and dietary content of the dessert

❯ A digital picture or alternatively a didactic drawing

 

All requirements must be sent not later than 15-9-2020

by e-mail to the following address:

The Vegetarian Chance info@thevegetarianchance.org  or thevegetarianchance@gmail.com

 

Who judges and by which criteria

Preliminary selection

The evaluation of participants will be made by:

Pietro Leemann, chef and nutritionist, co-founder of TVC

Sauro Ricci, chef and anthropologist

Ferdinando Giannone, nutritionist biologist, phd in physiology and medical pathophysiology

Jenny Sugar, health & food coach, pastry chef and TVC organizer

In this stage the evaluation will take into account the ideas and their meaning, the food balance, the ethical aspect, the environmental sustainability, the aesthetics of the dessert, the respect for seasonality.

 

Final

❯ The selected finalists will be 10. Each will have an assigned number.

❯ There will be two juries: a professional one and a popular one.

-The professional jury, chaired by Pietro Leemann will be composed of:

Jenny Sugar, a chef-patron of a restaurant, a pastry chef-patron of a pastry shop, 1 food expert, 1 environmentalist, 1 food and wine journalist, 1 personality of the vegetarian world.

-The popular jury, chaired by Gabriele Eschenazi (journalist, creator and co-founder of TVC), will be composed of 24 people randomly chosen from the public and who will vote, for the choice of first and second prize, using a palette (with number) provided by TVC. Their vote will have a weight of 30% with respect to the professional jury’s.

 

Judgment parameters of the jury

❯ Idea of the dessert and research 10 %

❯ Aesthetics applied to form and combination of colors 10%

❯ Taste 25 %

❯ Salubrity, simplicity and purity in preparation and cooking 15%

❯ Food, wholeness and nutritional value 20%

❯ Environmental sustainability 10%
❯ Vitality (use, for example, of fresh fruit instead of dried fruit) 10%

 

How the contest takes place

❯ Participants must present their dessert by preparing 9 portions (8 for the “professional” judges and 1 for the photo) and small portions (mignon or even cut mini-portions) to be tasted by the popular jury and the public (80/150 mini-portions).

❯ The desserts must be brought ready by the finalists or in single portions or to be portioned on the spot after being presented in whole to the jury.

❯ The finalist will come out in front of the professional jury together with his dessert and tell them about its preparation and concept. The interval between each participant will be 8/10 minutes.

 

Awards

❯ First prize: CHF 500

❯ Second prize: 200 CHF

 

Special awards may be

❯ Creativity Award

❯ Health/Health Award

❯ Environmental Protection Award

❯ Specific prizes by the partners of the event

 

Each participant will receive pictures of the dishes and of the event in digital form. Each finalist will be quoted or interviewed by the media partners.
The winner will benefit of international visibility through The Vegetarian Chance channels.

 

 

 

 

 

Concorso internazionale di cucina vegetariana e vegana

International contest of vegetarian an vegan cuisine

Regolamento

Chi può partecipare

❯ Il concorso è rivolto a ristoranti internazionali che possono inviare lo chef titolare, il loro chef o un cuoco a scelta.

❯ Il partecipante deve essere un cuoco professionista, con più di 21 anni di età e con

almeno 4 anni di esperienza in cucine di ristorante o alberghi.

In quali modalità

Ogni cuoco deve presentare due ricette, una della tradizione del paese di provenienza, eventualmente anche rivisitata, l’altra una sua creazione a sua scelta tra antipasto e piatto principale.

Caratteristiche obbligatorie delle ricette

❯ Non devono contenere carne, pesce, uova, latticini e loro derivati (colla di pesce, caglio animale, brodi di carne, ecc).

❯ I prodotti principali utilizzati devono essere originari della regione di provenienza del ristorante. Da questa regola sono escluse: spezie, cacao, condimenti come olio d’oliva e sale, zenzero. Oppure gli ingredienti che sono entrati a far parte della cultura gastronomica del luogo.

❯ I prodotti devono essere di origine biologica e biodinamica, da permaculture, agricoltra sinergica oppure spontanei (raccolti nella natura).

❯ Per confezionare i piatti non devono essere impiegati additivi quali coloranti, glutammati, alginati sintetizzati, aromi artificiali. Possono invece essere utilizzati prodotti naturali quali fecole, agar agar, mix di spezie, pesti, marmellate, sali aromatizzati, oli speciali, creme di mandorle o altra frutta secca, ecc. Nel dubbio i partecipanti possono domandare agli organizzatori se un determinato ingrediente sia lecito o meno.

Le ricette devono essere accompagnate da:

❯ Nome del piatto

❯ Generalità del partecipante (nome, cognome, data e luogo di nascita, breve curriculum)

❯ Nome del ristorante

❯ L’elenco degli ingredienti e degli utensili impiegati

❯ Il calcolo dei contenuti alimentari dei piatti

❯ Una fotografia digitale o in alternativa un disegno didascalico

Tutta la documentazione deve essere inviata entro il 15/07/2019 

per posta ordinaria o elettronica ai seguenti indirizzi:

Associazione The Vegetarian Chance Pietro Leemann  Paese 6678 Giumaglio Ticino Svizzera  info@thevegetarianchance.org

Chi giudica e con quali criteri

Selezione preliminare

A valutare i partecipanti saranno:

Pietro Leemann, chef e alimentarista

Ferdinando Giannone, dottore dietista

Jenny Sugar Health & Food Coach

In questa fase saranno valutate le idee e il loro senso, l’equilibrio alimentare, l’aspetto etico, l’ecosostenibilità, l’estetica del piatto, il rispetto della stagionalità.

Finale

I finalisti selezionati saranno otto

La giuria, presieduta da Pietro Leemann sarà composta da:

Chef stellati, un medico, un ambientalista, giornalisti enogastronomici, personalità del mondo vegetariano

Parametri di giudizio della giuria

Idea del piatto 15%

Estetica nella forma e nell’abbinamento dei colori 15%

Gusto 25%

Salubrità, semplicità e purezza nelle preparazioni e nelle cotture 15%

Valore alimentare e nutrizionale 20%

Sostenibilità ambientale 10%

Come si svolge il concorso

❯ I partecipanti dovranno presentare entrambi i piatti preparando sette porzioni: sei per i giudici e una per le fotografie.

❯ Le materie prime saranno portate dai finalisti che potranno anche utilizzare semi lavorati.

Sul posto sarà possibile prevedere la cottura finale dei piatti e il loro assemblaggio.

❯ I finalisti potranno venire accompagnati da un aiutante. Per entrambi sarà prevista l’ospitalità nella struttura di massimo due giorni. Il viaggio sarà invece a loro carico.

❯ A disposizione di ogni finalista ci saranno un tavolo da lavoro, uno spazio nella cella frigorifera, taglieri, recipienti di vari dimensioni e piatti bianchi. Materiale particolare, coltelli o piatti speciali potranno essere portati dai finalisti. Fornelli e forni dovranno invece essere condividisi con gli altri partecipanti. Uno chef esterno organizzerà e gestirà il flusso del lavoro. Attrezzature particolari, come Paco Jet e Roner, non saranno disponibili e, se necessarie, saranno da portare dai partecipanti.

❯ I due piatti di ogni concorrente usciranno dalla cucina in contemporanea. Tra un partecipante e l’altro l’intervallo sarà di quindici minuti. Lo chef finalista uscirà insieme ai suoi piatti e ne racconterà le preparazioni e le motivazioni. Considerato il poco tempo a disposizione non sarà giudicata la temperatura di servizio dei piatti.

Premi

Primo premio: 3000 CHF

Secondo premio: 2000 CHF

Riconoscimenti speciali

Premio Creatività

Premio Salubrità

Premio protezione dell’ambiente

Premi specifici istituiti dai partner della manifestazione

 

A ogni partecipante saranno recapitate le fotografie dei piatti e dell’evento in forma digitale. Ogni finalista sarà citato o intervistato dai media partner. Il vincitore godrà di una visibilità a livello internazionale.

Rules

Who can participate

❯ The contest is open to international restaurants that can send, at their choice, the chef owner, the main chef or one of their cooks.

❯ The contestant must be a professional chef, over 21 years of age and at least four years of experience in restaurants or hotels.

In which way

Each cook must submit two original recipes: one inspired by the tradition of the country of origin, possibly revised, and the other one of his choice, out of creativity, being an appetizer or a main course.

Distinctive elements (mandatory features) of the recipes

❯ They must not contain meat, fish, eggs, dairy products and their derivatives (isinglass, animal rennet, meat broth, etc.).

❯ The main products used must come from the region of origin of the restaurant. Are excluded form this rule: spices, cocoa, seasonings such as olive oil and salt, ginger. In addition: all the ingredients that have become part of the gastronomic culture of the place.

❯ The products must be of organic or biodynamic origin, grown through permaculture, synergistic agriculture or found wild in nature.

❯ Additives such as food colorings, glutamates, synthesized alginates, artificial flavors should not be used to produce the dishes. Natural products that can be used as replacements are: starch, agar agar, spices’ mix, pesto varieties, jams, flavored salts, special oils, cream of almonds or other nuts, etc. When in doubt, contestants can ask the organizers if a particular ingredient is allowed or not.

The recipes need to be accompanied by:

❯ Name of the dish

❯ Generalities of the contestant (name, surname, date and place of birth, brief resume)

❯ Restaurant’s name

❯ A list of ingredients and tools that have been used

❯ The calculation of the nutritional contents of the dishes

❯ A digital picture or, alternatively, a didactic drawing.

The entire documentation should be submitted not later than 15/07/2019

by electronic or ordinary mail to the following address :

Association The Vegetarian Chance Pietro Leemann Paese 6678 Giumaglio (Ticino, Switzerland) info@thevegetarianchance.org

Who judges and by which criteria

Preliminary selection

The evaluation of participants will be made by:

Pietro Leemann, chef and nutritionist

Ferdinando Giannone, doctor and dietician

Jenny Sugar, Health & Food Coach

In this stage the evaluation will take into account the ideas and their meaning, the food balance, the ethical aspect, the environmental sustainability, the aesthetics of the dish, the respect for seasonality.

Final

The selected finalists will be eight

The jury, chaired by Pietro Leemann will be composed of starred chefs, a nutritionist, an environmental expert, food journalists, personalities from the vegetarian world.

Judgment parameters of the jury

Idea of the dish 15 %

Aesthetics applied to form and combination of colors 15%

Taste 25 %

Salubrity, simplicity and purity in preparation and cooking 15%

Food and nutritional value 20%

Environmental sustainability 10%

How is the contest organized?

❯ The participants will have to present both dishes prepared in seven servings: six for the judges and one for the pictures.

❯ The raw materials will be brought by the finalists, who will have the opportunity to also use semi-finished products. On the spot they will be able to perform the final cooking of the dishes and their assembly.

❯ The finalists can come accompanied by a helper. Hospitality of two days max will be provided for both. The trip will be at their own expense.

❯ Each finalist will have available: a work table, a space in the refrigerator, cutting boards, containers of various sizes and white plates. Specific equipment such as knives or special plates may be brought by the finalists. Stoves and ovens shall be shared with the other participants. An external chef will organize and manage the work flow. Special equipment, such as Paco Jet or Roner, will not be available and, if necessary, must be brought by the participants.

❯ The two dishes of each competitor will come out from the kitchen at the same time. The time elapse between a participant and the next will be of fifteen minutes. The finalist chef will come out at the same time as his/her dishes and will illustrate preparation and motivation of both. Due to the limited time available the service temperature of the dishes will not be judged.

Awards

First prize: 3000 CHF

Second prize : 2000 CHF

Special awards

Creativity Award

Health Award

Environmental Protection Award

Specific prizes instituted by the partners of the event

 

Each participant will receive pictures of the dishes and of the event in digital form. Each finalist will be quoted or interviewed by the media partners. The winner will enjoy visibility at an international level.

28 thoughts on “Il regolamento del concorso/The contest rules

  1. Pingback: Vegetarian Chance, perché no? | Ristorazione e Catering

  2. esiste un modulo d’iscrizione?

    "Mi piace"

  3. Sono un vegetarian / vegan chef greco, e vorri partecipare anch’ io al concorco. Per favore mandatemi il modulo di iscrizione, grazie

    "Mi piace"

  4. ciao Gabriele , puoi inviarmi il nuovo regolamento con tutto cio che concerne il concorso che ti mando le mie ricette
    ciao Carla
    ristorante riva pontedell’olio piacenza

    "Mi piace"

  5. buongiorno, potreste inviarmi modulo di iscrizione e regolamento a Press@bellarosina.it?
    Grazie

    "Mi piace"

  6. Buona sera vorrei partecipare all’evento potrei avere i moduli per l’iscrizione? grazie mille

    "Mi piace"

  7. Vorrei partecipare ,potrei avere i riferimenti per iscrivermi?..grazie

    "Mi piace"

  8. buongiorno sono un cuoco vegano è possibile avere modulo d’iscrizione e regolamento? Grazie

    "Mi piace"

  9. Buona giornata mi mandereste il modello d’iscrizione con tutte le date,
    Così mi organizzo.

    Grazie infinite Gian Franco

    "Mi piace"

  10. buongiorno ,desidero partecipare necessita la compilare qualche modulo? come mai no aglio e no cipolla?
    grazie mille
    Giuseppe Fusco

    "Mi piace"

  11. Salve a tutti, vorrei partecipare al contest, è possibile avere i modoli di iscrizione cortesemente. Il mio indirizzo email è giuliourbani2003@gmail.com . Grazie, CS Giulio

    "Mi piace"

  12. Salve, vorrei partecipare al contest, potrei ricevere i moduli di iscrizione?

    "Mi piace"

  13. Salve, sono uno chef dalla germania, potrei ricevere il bando di concorso/partecipazione? grazie
    g75casini@t-online.de

    "Mi piace"

  14. Buona sera vorrei partecipare al concorso serebbe possibile avere i moduli per l’iscrizione?grazie

    "Mi piace"

  15. salve,sono un cuoco.Sì, potrei ricevere il bando. Glielo mando insieme al regolamento.grazie
    Cordiali saluti.

    "Mi piace"

  16. Salve, sono molto interessata, potrei ricevere anche io il modulo di iscrizione?
    Cordiali saluti.

    "Mi piace"

  17. Buongiorno, vorrei ricevere il modulo d’iscrizione per partecipare al concorso. Grazie mille

    "Mi piace"

  18. Salve, vorrei partecipare al concorso potreste inviarmi al più presto il modulo d”iscrizione . Grazie lorenza_91@hotmail.it

    "Mi piace"

  19. Buonasera e complimenti per l’iniziativa. Mi piacerebbe partecipare al concorso, potreste inviarmi il modulo di iscrizione? Grazie: giuseppe.ammendola@hotmail.fr

    "Mi piace"

  20. Salve sono un giovane chef proprietario di un ristorante a milano vorrei emergere mi potete mandare il modulo di iscrizione gentilmente.
    Grazie CHEF Titone

    "Mi piace"

    • Buongiorno Fabio,
      grazie per il suo interesse al nostro concorso. La prossima edizione si terrà nel maggio 2018 e il bando sarà diffuso a fine ottobre. Non mancheremo di inviarlo anche a lei così che possa partecipare.

      "Mi piace"

  21. Posso avere anche il modulo,la ringrazio

    "Mi piace"

  22. Sarei interessato a partecipare, vorrei più informazioni. Potete inviarmeli?

    "Mi piace"

Rispondi a Giuseppe Fusco Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.